TUBI TRAFILATI A FREDDO PER CILINDRI OLEODINAMICI FINITI INTERNAMENTE 

Le caratteristiche e la precisione dei tubi in acciaio trafilati a freddo rendono questi prodotti particolarmente idonei all’impiego come cilindri e pistoni nei sistemi idraulici e pneumatici di trasmissione di forza e di comando.
NORME DI RIFERIMENTO
I tubi sono prodotti in conformità alla norma DIN 2391 e alla norma EN 10305

STATO DI FORNITURA: TRAFILATO LUCIDO CRUDO CON RICOTTURA DI DISTENSIONE
(SR sec. EN10305 / BK+S sec. DIN 2391)
Dopo la formatura a freddo, i tubi di questo stato di fornitura vengono sottoposti a trattamento termico. In questo modo le tensioni residue vengono ridotte ad un minimo e le proprietà di deformazione plastica migliorate.
TRAFILATO LUCIDO CRUDO (C sec. EN10305 / BK sec. DIN 2391)
I tubi in questo stato di fornitura non vengono sottoposti a trattamenti termici dopo la formatura a freddo. Le proprietà di deformazione plastica dell’acciaio sono limitate e vi sono da prevedere tensioni residue.
NORMALIZZATO (N sec. EN10305 / NBK sec. DIN 2391)
Dopo la formatura a freddo, questi tubi vengono sottoposti a trattamenti termico sotto gas protettivo ad una temperatura al di sopra del punto critico superiore.
DIMENSIONE E TOLLERANZE: Vedi tabella.
LUNGHEZZE: Commerciali da 6 a 8 metri.
Fisse mediante taglio a macchina (tolleranza standard -0/+3 quando non specificata in ordine)
DIAMETRO INTERNO: ISO H8
RUGOSITA’ INTERNA: Ra max 0,4 microns.
DIAMETRO ESTERNO: Secondo norme EN10305 o DIN 2391.
RETTILINEITA’: 0,0015 L per Rp 0,2≤ 500 N/mm2 e 0,002 L per Rp 0,2 › 500 N/mm2
OVALIZZAZIONE: Determinata dalle tolleranze sul diametro esterno.
MARCATURE: Su tutti i tubi sono riportati i seguenti dati: - marchio del fabbricante, qualità dell’acciaio, norme di riferimento.
CERTIFICATI: corrediamo la fornitura dei relativi certificati di provenienza riportanti le analisi chimiche e le prove meccaniche riferite alle norme di produzione.​

2.1

2.1 Composizione Chimica | Caratteristiche Meccaniche | !